Safety Expo 2018: due intense e vivaci giornate di aggiornamento, dibattito, prodotti e tecnologie di prevenzione incendi e sicurezza sul lavoro

Safety Expo 2018: due intense e vivaci giornate di aggiornamento, dibattito, prodotti e tecnologie di prevenzione incendi e sicurezza sul lavoro

24/09/2018
Il 19 e 20 settembre scorsi, alla Fiera di Bergamo, si sono dati appuntamento oltre 6.000 professionistiper aggiornarsi, informarsi e crescere insieme. Si sono strette mani, scambiati materiali informativi, scelti percorsi formativi, sfogliati volumi, testati prodotti di mercato in uno spirito di arricchimento che è il risultato di una formula di successo che da ormai tre anni convince una sempre più vasta platea di operatori del settore.

Tanto l'interesse suscitato per le due differenti aree espositive dove le aziende partner più vivaci del mercato dell'antinfortunistica e della prevenzione incendi hanno portato all'attenzione del pubblico i prodotti più all'avanguardia.

Convegni, dibattiti, seminari di approfondimento, corsi di formazione, ma anche momenti diversi dove poter comunicare la sicurezza in modo nuovo e coinvolgente. Tutto questo si è svolto nell’ultima edizione del Safety Expo centrando l’obiettivo di creare un momento ogni anno più in linea con le esigenze di operatori ed aziende del settore.

Grande affluenza alle iniziative organizzate nel padiglione di sicurezza sul lavoro dove l’attenzione è stata alta in tutti gli incontri organizzati dalla rivista “Ambiente & Sicurezza sul lavoro” insieme ad Istituzioni, Associazioni, Aziende, Ordini professionali.

La Tavola rotonda organizzata dalla rivista “Ambiente & Sicurezza sul Lavoro” ha chiamato a confrontarsi i rappresentanti delle Istituzioni, di INAIL, dell'Università e della Magistratura sugli aspetti applicativi della normativa di settore.
Tanti gli argomenti dei convegni, dal nuovo Regolamento sui DPI, alle implicazioni della UNI ISO 45001 in materia di sistemi di gestione integrati. E ancora approfondimenti sul benessere psico-fisico, sugli spazi confinati, sulle non tehcnical skills nella gestione delle emergenze.
Notevole la presenza dei partecipanti durante i seminari INAIL e nello stand Informa dove alcune sessione di visualizzazione grafica hanno catturato l'interesse dei passanti.
Non solo convegni. Tanti i momenti di intrattenimento, attraverso metodi non convenzionali di comeil teatro, il cinema e gli speech, hanno emozionato e fatto riflettere sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, mettendo in luce le sfide, le difficoltà e le speranze di quanti operano ogni giorno per la prevenzione e la protezione dei lavoratori.
La formazione è stata al centro di 60 incontri, di cui 20 con attività pratica, organizzati dall’Istituto Informa e da Aifos sui temi di maggior interesse nell’ambito della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nel Padiglione di Prevenzione Incendi si sono svolti i convegni organizzati dalla rivista Antincendio in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, per parlare di prevenzione incendi nelle città, nei beni culturali e nelle industrie ed infrastrutture, incontri che hanno regalato spunti e suggerimenti applicativi alla vasta platea di partecipanti e nei quali si è sviluppato il percorso di studio sulle normative antincendio succedutesi negli ultimi 70 anni. Le sessioni di prevenzione incendi si sono concluse con una Tavola Rotonda sulle responsabilità di legali rappresentanti, professionisti e controllori della prevenzione incendi alla presenza delle massime istituzioni del Corpo dei Vigili del Fuoco arricchita da una proiezione di un'esercitazione antincendio.
Sempre il Corpo dei Vigili del fuoco è stato protagonista in un saggio ginnico realizzato all'esterno della manifestazione che ha catturato l'attenzione dei partecipanti e strappato numerosi applausi.

Non è mancata una ricca offerta di seminari di aggiornamento. 16 in tutto gli appuntamenti nel Padiglione B condotti dalle Associazioni di settore e dalle principali aziende.

Vasta ancora la presenza dei partecipanti nell'ampio spazio espositivo del Padiglione A e B dove le sempre più numerose aziende sponsor hanno portato ancora una volta all'attenzione del pubblico i propri prodotti durante tutta la giornata di lavori.

Nella sezione SLIDE del sito sono a disposizione, per i partecipanti alla manifestazione, i materiali utilizzati dai relatori nel corso dei diversi incontri. Sulla rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro saranno pubblicati gli atti dei convegni.

EPC Periodici ringrazia tutti i presenti di queste due giornate di lavori, i docenti di corsi e seminari, le Istituzioni, le Associazioni di settore e le aziende sponsor che hanno sostenuto con la loro presenza questo importante appuntamento, rinnovando l'invito alla prossima edizione!

Sulle pagine FB di INSIC, EPC Editore e Istituto Informa è possibile ricostruire tutti i momenti salienti della due giorni di #SafetyExpo2018!